come procedere per avviare un indagine

Come procedere per avviare un’indagine investigativa

1) In assoluta riservatezza ci vengono esposte le necessità del cliente e vengono analizzate insieme le possibili difficoltà operative e logistiche del caso.
2) Analizzati i fatti esposti e valutate tutte le possibili metodologie investigative applicabili, vengono suggeriti i più idonei interventi investigativi da adottare per il caso specifico.
3) In base agli interventi investigativi ed alla loro presunta durata, concordati insieme al cliente, siamo in grado di fornire un preventivo dettagliato per il tipo di intervento più idoneo ad ottenere i risultati cercati.
4) Ci viene quindi conferito formale mandato ad eseguire l’accertamento richiesto ed, in tale occasione, vengono fissati i parametri economici preventivati e concordati dettagliatamente gli interventi da effettuare.
5) Durante lo svolgimento dell’indagine, seppure venga mantenuta una riservatezza sugli esiti fino al compimento della stessa, vi sarà uno stretto contatto tra il cliente e l’operatore che sta effettuando l’indagine, in modo da comunicare ogni possibile variazione di programma o richiesta di assistenza in merito agli eventi osservati. Capita infatti soventemente che le indagini già programmate possano esaurirsi anticipatamente, ad esempio nei casi in cui si vengano a reperire le prove ricercate prima dei tempi preventivati. In tali casi vengono interrotte le attività investigative ed informato il cliente, al quale viene successivamente fatturato solo l’intervento svolto fino a quel momento in base al tariffario, anziché l’intero importo preventivato.
6) Al termine dell’indagine viene redatta una dettagliata relazione investigativa contenente tutte le informazioni reperite e le situazioni riportate in sede di osservazione, accompagnate dall’eventuale documentazione video – fotografica raccolta. Tali relazioni, redatte in conformità alle normative, possono essere eventualmente depositate come prove valevoli in sede Giudiziale.